Vilniaus Šv.Teresės parapija
Aušros vartų g. 14
LT-01129 Vilnius
Lietuva
El.p. rastine@ausrosvartai.lt
Tel. (00370 5) 212 35 13

La chiesa di S.Teresa
 

_dsf0478.jpgLa chiesa di S.Teresa d'Avila, oggi strettamente unita alla cappella della Porta dell'Aurora, fu costruita dai Carmelitani Scalzi negli anni 1633-1654; si trovava a ridosso del loro grande e spazioso convento dai cortili interni.

I Carmelitani Scalzi sono Carmelitani riformati in Spagna da S.Teresa d'Avila e da S.Giovanni della Croce, rigidamenti osservanti la regola di S.Alberto e la propria costituzione. Sono diventati celebri soprattutto nel campo della teologia mistica: le opere di S.Teresa d'Avila e di S.Giovanni della Croce sono tuttora considerate ottimi manuali di teologia. Nel 1626 i Carmelitani Scalzi si trasferirono a Vilnius e nel 1737 fondarono la Provincia di Lituania di San Casimiro. Dopo le rivolte del 1831 e del 1864, il governo zarista chiuse tutti i conventi dei Carmelitani Scalzi. Essi furono riaperti in Lituania nel periodo tra le due guerre.

Con il sostegno dei nobili della Lituania, i Carmelitani Scalzi costruirono a Vilnius il proprio convento, i cui edifici si dispongono lungo le mura difensive della città, attraverso un territorio di tre quartieri. Nel 1654 la chiesa fu consacrata dal vescovo di Vilnius Jurgis Tiškevičius. Essa si erge di fronte alle mura delle costruzioni del monastero, mentre con la parte del presbiterio si unisce direttamente al convento.auŠros vartai 483.jpg

La chiesa fu fondata dal vicecancelliere del Gran Ducato di Lituania, Stefano Pac (chiamato anche Stefano Pazzi), su un progetto degli architetti italiani di corte Constante Tencalla e Giovanni Battista Gisleni. Gli interni attuali della chiesa furono realizzati nella seconda metà del XVIII secolo. Tra il 1760 ed il 1764 Motiejus Sluščianskis, artista di Vilnius, dipinse la chiesa con affreschi che raccontavano la vita e l'opera di S.Teresa. Nel 1783 Matteo Pociejus (Pac-Pazzi), sul lato che si affaccia in via Porta dell'Aurora, costruì una cappella in stile che può essere definito di passaggio tra il rococò ed il classicismo.

La chiesa di S.Teresa non venne mai chiusa. Nel 1844, quando venne chiuso il convento dei Carmelitani Scalzi, la chiesa assieme alla cappella della Porta dell'Aurora si trasformò in chiesa parrocchiale.

lt pl ru it en de fr
PREGHIERA A MARIA DELLA PORTA DELL’AURORA


O Madre mia, Santa Vergine Maria, io mi affido totalmente  alla Tua grazia e indicibile misericordia oggi e sempre, e soprattutto nell'ora della morte. A te consegno il mio corpo e la mia anima, tutta la speranza e la gioia, tutte le mie sofferenze e le mie sventure! Pongo nelle Tue sante mani la vita e la sua fine, affinché attraverso la Tua benevolenza tutte le mie opere ed azioni siano ordinate e conformi al Tuo santo desiderio e alla volontà del Tuo dolcissimo Figlio!
Amen.